Domande Frequenti

Tutte le domande sono aggiornate alla Stagione 2020

Bando INPS

per la Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali:

– Riservato ai pensionati iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, loro coniugi conviventi o uniti civilmente e figli conviventi disabili;

– Riservato ai pensionati a carico della Gestione Dipendenti Pubblici, loro coniugi conviventi o uniti civilmente e figli conviventi disabili;

 

per la Gestione Fondo Ipost:

– Riservato ai pensionati della Gestione Fondo IPOST, loro coniugi e figli conviventi disabili.

 

Tutti i soggetti sopra elencati hanno diritto alla partecipazione e possono risultare beneficiari, vedendosi così assegnato il contributo economico, diverso in base alla fascia di appartenenza dell’ISEE dichiarato.

Per saperne di più visita la sezione del sito dedicata al BANDO INPS oppure scarica la nostra guida al bando INPS 2020

Gli anni scorsi l’INPS ha sempre permesso di partecipare anche a coloro che percepiscono la pensione di reversibilità di un titolare del bando, pur non essendo mai presente una specifica dicitura nel bando.

A riguardo consigliamo comunque di provare a fare domanda, nella peggiore delle ipotesi la stessa viene semplicemente respinta.

Per poter fare domanda di partecipazione al bando occorrono principalmente due cose:

1 – Essere in possesso della certificazione ISEE relativa all’anno precedente o aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE

2 – Essere in possesso del codice PIN DISPOSITIVO per poter accedere all’interno dell’area riservata INPS

Per saperne di più visita la sezione del sito dedicata al BANDO INPS oppure scarica la nostra guida al bando INPS 2020

I soggetti che intendono usufruire di una prestazione sociale agevolata devono far pervenire all’INPS una Dichiarazione Unica Sostitutiva (DSU) necessaria per la determinazione dell’ISEE ordinario valido per l’anno corrente. La DSU può essere presentata:

  • In Comune

  • Agli uffici CAF

  • All’ente che eroga la prestazione richiesta

  • Alla sede INPS territorialmente competente

  • È possibile inoltre presentare la DSU all’INPS direttamente per via telematica (occorre CF e PIN per l’accesso all’area riservata) mediante la compilazione della DSU online in forma assistita

Il richiedente, una volta presentata la dichiarazione (DSU), deve attendere 15 giorni entro i quali l’INPS – acquisita la documentazione ed effettuate una serie di verifiche – completerà la domanda con le informazioni raccolte e rilascerà l’attestazione dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE).

La Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU), necessaria per l’ottenimento dell’ISEE, è un documento che contiene le informazioni di carattere anagrafico, reddituale e patrimoniale necessarie a descrivere la situazione economica del nucleo familiare per la richiesta di prestazioni sociali agevolate.

Può essere scaricata e / o compilata direttamente online ma possiamo essere aiutati per la compilazione sia dagli uffici del nostro CAF di fiducia che dal nostro commercialista.

Ci sono 3 modi per poterlo richiedere se non lo si è già in possesso:

1 – Recandosi in uno sportello della propria sede provinciale INPS (metodo consigliato in quanto il rilascio è immediato)

2 – tramite numero verde dell’INPS

3 – Tramite sito internet dell’INPS

Ricordiamo che il PIN ha validità 6 mesi, una volta scaduto si potrà rinnovare accedendo alla propria area riservata e seguendo l’apposita procedura di rinnovo.

Una volta che si è in possesso di tutti i requisiti bisogna presentare domanda di partecipazione al bando INPS solo ed esclusivamente Online sul sito dell’INPS, accedendo all’interno della propria area riservata INPS seguendo il percorso:

Per Aree tematiche > Attività sociali o, in alternativa, Per Ordine Alfabetico > Domanda o, in alternativa, Per Tipologia di Servizio > Estate INPSieme Senior > Domanda

Per saperne di più visita la sezione del sito dedicata al BANDO INPS oppure scarica la nostra guida al bando INPS 2020

Certo, tutti possono provare a fare domanda avendone i requisiti!

Qualcuno purtroppo fa un pò di confusione a riguardo leggendo i criteri di formazione delle graduatorie (Art. 6 – comma 2 del bando) ove si legge “precedenza per coloro che non hanno già beneficiato della prestazione Estate INPSieme Senior nelle edizioni 2018 e 2019”.

Questa dicitura non significa che chi ha partecipato gli anni precedenti non può fare domanda ma solo che nella formazione della graduatoria avrà meno punti rispetto a chi non è partito gli anni precedenti, ricordiamo in ogni caso che la graduatoria ha vari criteri per stabilire la posizione: disabilità, priorità, ISEE, anzianità, etc!

Pertanto anche chi ha già ricevuto il beneficio ha comunque possibilità di vincere di nuovo!

È importante con questa domanda tracciare una linea netta tra: 

  • RAPPORTO TRA INPS ED UTENTE

  • RAPPORTO TRA AGENZIA ED UTENTE

 

ANNULLAMENTO TRA INPS ED UTENTE:

L’utente partecipando al BANDO INPS chiede all’ente di poter beneficiare di un contributo economico elargito direttamente dall’INPS al titolare vincitore.

Partecipare al bando non obbliga l’utente, in caso di vincita, a proseguire l’iter burocratico per ricevere il contributo, basta non caricare nessun contratto e si diventa automaticamente rinunciatari senza alcuna penale economica da parte dell’ente.

Qualora l’utente decide invece di proseguire l’iter burocratico con l’INPS ricevendo poi il contributo ma decide alla fine di non partire più sarà tenuto alla restituzione dell’acconto già erogato dall’ente (Leggere Art. 11 “Disciplina delle mancate partenze e dei rientri anticipati”)

 

L’ANNULLAMENTO TRA AGENZIA ED UTENTE:

Quando si prenota un soggiorno con qualsiasi agenzia o tour operator si firma anche un contratto e lo stesso può prevedere diverse clausole e penali a discrezione di ogni singolo soggetto che offre servizi turistici.

Pur con leggere variazioni tutte le agenzie chiedono una caparra per confermare la prenotazione e una scadenza per effettuare il saldo prima dell’inizio del soggiorno.

Un annullamento può essere gratuito o con una penale da pagare a seconda di quando si effettua l’annullamento. Di solito a ridosso della partenza (tra i 20 e i 7 giorni prima) le penali sono al 100%, ovvero l’intero costo del soggiorno.

Per ovviare al problema delle penali è sempre consigliabile attuare la polizza d’annullamento, leggendo bene le condizioni per l’attivazione e le clausole per la validità.

Assolutamente sì! 

Se con l’INPS avete vinto il contributo per una sola settimana avete la possibilità di prolungare il soggiorno di un’ulteriore settimana a vostre spese, salvo disponibilità dell’hotel.

Non è possibile invece fare il contrario, ovvero soggiornare una sola settimana avendone vinte due.

Certo, i nostri pacchetti sono studiati appositamente per adattarsi ad ogni richiesta, partendo da una base che può essere sempre personalizzata secondo le proprie esigenze!

Ad esempio per incrementare il costo del pacchetto, migliorando il soggiorno, si può richiedere:

  • Un viaggio personalizzato
  • La spedizione del bagaglio
  • Una camera di tipologia superiore o vista mare
  • Ombrellone in posizione più vantaggiosa

E tanto altro ancora!

Consultatevi con i nostri uffici per essere guidati a riguardo, siamo a vostra piena disposizione!

Prenotazione

Assolutamente no, i nostri soggiorni sono disponibili per tutti, a prescindere che si partecipi o meno al bando INPS.

Il motivo per cui forniamo un’assistenza particolarmente mirata ai beneficiari del bando INPS è perché i nostri soggiorni sono compatibili al 100% con i parametri del bando e da tanti anni moltissimi vincitori INPS scelgono le nostre proposte.

Ciò non toglie che chiunque può prenotarsi ai nostri soggiorni e fare una vacanza con la qualità e la sicurezza di Anni di Argento!

Consigliamo sempre di effettuare subito la prenotazione per garantirvi il posto nella struttura e nella località in cui  preferite soggiornare.

Si consiglia particolarmente la prenotazione anticipata in caso di richieste di camere oltre le doppie standard, come ad esempio camere per diversamente abili, singole o doppie ad uso singola, in quanto le stesse terminano velocemente.

Si può prenotare compilando il modulo online presente direttamente in fondo alla pagina del soggiorno che si sceglie oppure si può compilare la scheda di prenotazione cartacea (che si riceve insieme al catalogo oppure si può richiedere l’invio tramite email).

In caso di difficoltà con i messi telematici è possibile anche prenotarsi telefonicamente tramite il nostro ufficio booking chiamando il numero 0736 343440

La conferma di prenotazione e il contratto arriveranno sempre e comunque via email, pertanto si deve indicare  in fase di prenotazione un indirizzo email che viene controllata abbastanza spesso (va bene anche l’email di una persona di fiducia).

Tutte le indicazioni e le preferenze che il cliente esprime in fase di prenotazione vengono raccolte dall’agenzia e girate all’hotel che farà il possibile per andare incontro alle richieste dei nostri clienti, fermo restando naturalmente l’effettiva disponibilità delle stanze. Per tale motivo non è possibile assicurare al 100% che tali richieste vengano accolte ma faremo il possibile per esaudirle.

Rimangono naturalmente escluse richieste di camere che comporterebbero un supplemento, come ad esempio una camera FRONTE MARE o una stanza di tipologia SUPERIORE che in molti hotel comportano un supplemento, mentre le camere da noi fornite sono tutte STANDARD.

Se viene richiesta una stanza a norma per diversamente abili ne verifichiamo l’effettiva disponibilità in hotel (pertanto la richiesta è soggetta a riconferma dopo la prenotazione) e ove disponibile viene rigorosamente prenotata e garantita all’utente.

Consigliamo di visitare il sito dell’hotel per visionare più fotografie e descrizioni più dettagliate delle camere standard fornite dalla struttura.

Per gli hotel ogni camera che viene occupata ha dei costi di gestione fissi e pertanto, sopratutto in alta stagione, anche una stanza predisposta per accogliere una sola persona può richiedere un supplemento rispetto ad una camera occupata da due.

Inoltre gli hotel hanno di normalmente una, massimo due camere “realmente” singole, ossia occupabili da una sola persona. Alcuni hotel non hanno camere singole e offrono pertanto la sistemazione in “Doppia ad uso singola” ossia una camera predisposta per due persone che viene occupata da una sola persona.

In questo caso i supplementi sono ancora più elevati in quanto la camera doppia, oltre ai soliti costi di gestione, se occupata da una sola persona fa perdere alla struttura una quota intera!

Per tale motivo l’agenzia è costretta ad applicare i supplementi richiesti dall’hotel.

Nel caso di richiesta di camera singola (ovvero stanza predisposta per accogliere massimo una persona) il motivo può essere che l’hotel non ha singole oppure le ha terminate.

Nel caso di richiesta di camera doppia ad uso singola (ovvero stanza predisposta per accogliere massimo due persone ma destinata ad una sola) il motivo è perché l’hotel impone dei limiti, sulle camere che mette a disposizione dell’agenzia, di camere doppie occupabili da una sola persona, non si tratta pertanto di una scelta dell’agenzia.

La quota di € 50 a persona non è assolutamente aggiuntiva ma si tratta di un anticipo, a titolo di caparra confirmatoria, sul totale del pacchetto.

Quindi ad esempio se un pacchetto costa € 1.400 e il cliente ha versato € 50 di caparra nel momento del saldo dovrà versare € 1.350.

La caparra confirmatoria è un impegno da parte del cliente ad occupare un posto cui si è realmente interessati. Solitamente nello standard turistico le caparre richieste sono del 20% o 25% del totale pacchetto ma per i nostri clienti partecipanti al bando INPS abbiamo deciso di richiedere solo una caparra simbolica non eccessivamente onerosa.

Inoltre consideriamo sempre rimborsabili le caparre versate prima della firma del contratta per un ulteriore sicurezza e correttezza verso i nostri clienti.

Viaggi

GIOCAMONDO organizza viaggi ANDATA e RITORNO dalla città selezionata in domanda all’hotel e viceversa secondo le seguenti linee guida:

  • BUS PRIVATO con OPERATORE GIOCAMONDO con la presenza di minimo 15 persone dal luogo di partenza.

  • In caso di numeri inferiori la GIOCAMONDO provvederà ad individuare BUS DI LINEA o TRENI più agevoli per il cliente e contemporaneamente compatibili con l’organizzazione logistica dei viaggi di gruppo.

  • Qualora si volesse effettuare il viaggio in VOLO è sufficiente farne richiesta al momento della prenotazione e l’agenzia invierà un preventivo del volo, da confermare o meno, sempre compreso di costo per il bagaglio in stiva, tasse aeroportuali e transfer in hotel

  • Il viaggio su linee pubbliche potrà essere diretto dalla CITTÀ DI PARTENZA alla LOCALITÀ D’ARRIVO (garantendo transfer di gruppo dalla stazione fino all’hotel) oppure dalla CITTÀ DI PARTENZA a una GRANDE STAZIONE DI SNODO (esempio ROMA, BOLOGNA o altre) ove incontrarsi col resto del gruppo e con l’accompagnatore, per proseguire poi in BUS PRIVATO fino in hotel.

Tale pianificazione può variare a seconda del soggiorno scelto, dalla città di partenza e dal numero e provenienza dei vari iscritti, è pertanto impossibile far sapere da subito come sarà organizzato il viaggio, lo stesso sarà comunicato in dettaglio via email circa 15 giorni prima dell’inizio del soggiorni.

Se si hanno particolare necessità di viaggio è consigliato richiedere il viaggio personalizzato tenendo conto che lo stesso comporterà costi aggiuntivi rispetto ad un viaggio di gruppo.

I soggiorni 2020 non hanno il viaggio incluso pertanto non è possibile richiedere il rimborso di un viaggio effettuato autonomamente

I fogli di convocazione con tutte le informazioni e i relativi biglietti di viaggio vi saranno inviati tramite e-mail circa 10 giorni prima della partenza.

Per conoscere ulteriore dettagli sui viaggi ti consigliamo di consultare la pagina appositamente dedicata, clicca sul link sotto:

https://annidiargento.it/informazioni-di-viaggio/

Durante il Soggiorno

La tassa di soggiorno comporta numerose variabili tra cui:

  • Differenti possibilità di pagamento da hotel ad hotel
  • Costi variabili per periodo o località di soggiorno
  • Esenzioni (esempio per diversamente abili)

Per questo motivo la gestione diretta da parte dell’agenzia è complicata e includere la quota significa rischiare di far pagare al cliente più di quanto dovrebbe, sopratutto quando il cliente ha diritto a non pagarla! 

Per questo motivo ne lasciamo il pagamento direttamente sul posto insieme al nostro operatore che vi guiderà nel pagamento e sopratutto vi supporterà qualora avete diritto all’esenzione dandovi tutte le indicazioni necessarie.

A tal proposito consigliamo sempre agli utenti diversamente abili di viaggiare portandosi dietro un documento (tesserino, dichiarazione o altro) che attesti la disabilità dell’utente.

Di norma il servizio spiaggia è comprensivo di: 1 ombrellone ogni due persone e 1 sdraio oppure 1 lettino a partecipante.

Nella maggior parte delle strutture il lettino al posto dello sdraio può essere fornito con supplemento, si consiglia di informarsi prima a riguardo, consultando il dettaglio di cosa è incluso in quota, telefonando direttamente in hotel o chiedendo agli operatore ANNI DI ARGENTO!

Si, nei soggiorni di gruppo organizzati da ANNI DI ARGENTO è sempre incluso ½ litro d’acqua e ¼ di vino a pasto.

Diversa è la richiesta di un soggiorno personalizzato, definito “INDIVIDUALE” ove la pensione completa non è sempre inclusa di bevande, anzi non si deve mai dare per scontato (in mancanza di voce specifica) che sia sempre inclusa l’acqua.

Per evitare qui pro quo si consiglia sempre di leggere con estrema attenzione cosa è incluso e non incluso nella quota di un soggiorno!

 

Con gli hotel, con una logistica che può variare di struttura in struttura anche in base al periodo del soggiorno, vengono accordati tavoli con la sistemazione di 2 / 3 nuclei familiari.

Sarà sempre garantito spazio e corretta distanza tra tutti i partecipanti!

Per conoscere il numero dei pasti spettanti bisogna conoscere il numero delle pensioni del soggiorno accordato.

Le pensioni vengono calcolate sulle notti in hotel e non sui giorni.

Pertanto il soggiorno di 2 settimane di 14 notti e 15 giorni prevede n. 14 pensioni complete, il soggiorno di 1 settimana di 7 notti e 8 giorni ne prevede 7 (ogni pensione corrisponde a 1 colazione, 1 pranzo e 1 cena).

Solitamente si inizia il primo giorno con la cena e si termina l’ultimo con il pranzo (che a seconda dell’orario di partenza può essere al ristorante dell’hotel o al sacco).

In alcuni casi, in base alla disponibilità dell’hotel e all’organizzazione dei viaggi con l’agenzia, si può iniziare col pranzo e terminare con la colazione. 

Eventuali pasti aggiuntivi, oltre a quelli previsti dalla pensione, saranno sempre a carico del cliente.

Possono sussistere eccezioni per pasti aggiuntivi a carico dell’agenzia solo per esigenze logistiche dei viaggi di gruppo, pertanto se presenti pasti aggiuntivi pagati dall’agenzia gli stessi sono dettagliati all’interno del foglio di viaggio, inviato prima di partire.

 

Variazioni sul vitto (mezza pensione, pernottamento e prima colazione o solo pernottamento) non sono possibili in caso di partecipazione ad un pacchetto di gruppo.

Questo in quanto gli accordi economici tra agenzia ed hotel per i gruppi sono validi per un trattamento uguale per tutti i partecipanti, la rinuncia di un paio di persone ad un pasto giornaliero non comporta sconti da parte dell’hotel, pertanto l’agenzia a sua volta non può applicarli.

Diverso è il caso di un soggiorno individuale senza gruppo dove tutti i servizi in quota sono personalizzabili secondo le proprie esigenze.

 

Previa disponibilità degli hotel l’agenzia viene sempre incontro alle richieste di variazioni di date.

Si può ad esempio cambiare il turno, posticipandolo o anticipandolo, previa la non applicazione di penali da parte dell’hotel ove si sta disdicendo il proprio turno.

Bisogna inoltre valutare se sono stati già acquistati eventuali titoli di viaggio e se gli stessi sono cambiabili o se si devono acquistare nuovi biglietti, il che comporterebbe spese aggiuntive.

Se la variazione richiesta invece intende anticipare o posticipare l’inizio / fine di un turno di qualche giorno si deve tener conto che:

– Il pacchetto è di gruppo, quindi nei giorni che non rientrano nelle date standard del gruppo non possono essere assicurati alcuni servizi base del pacchetto (ad esempio la presenza dell’operatore)

– Alcune strutture possono richiedere supplementi economici in caso di date variate dei quali non può farsi carico l’agenzia

– Se l’hotel ha una pianificazione interna delle camere già definita variare le date potrebbe comportare il dover cambiare camera durante la vacanza

Se il cliente accetta tali possibili situazioni non vi è alcun problema a variare di qualche giorno le date della vacanza (previa disponibilità dell’hotel).

L’assegnazione dell’ombrellone avviene sempre sul posto a cura dell’hotel o del gestore dello stabilimento balneare.

L’agenzia può raccogliere le preferenze dei clienti  inoltrandole alla gestione alberghiera ma non può assicurare la loro realizzazione.

Va inoltre considerato che di norma la prime tre file (in alcune località anche le prime cinque) prevedono sempre supplementi rispetto al servizio standard fornito nel pacchetto.

Le informazioni presenti in questa pagina fanno riferimento alle domande che ci vengono poste più frequentemente, per agevolarvi a trovare subito le risposte ai quesiti più ricorrenti.

In caso di esigenze particolari possono verificarsi delle eccezioni rispetto quanto sopra comunicato, tali deroghe vengono sempre comunicate e confermate tramite email per evitare qualsiasi possibilità di fraintendimento. 

Sconsigliamo di prendere esclusivamente accordi telefonici con i nostri operatori ma di richiedere sempre una conferma via email, soprattutto in caso di richieste fondamentali per la scelta del soggiorno. Saremo lieti di venire incontro alle vostre esigenze!

Per qualsiasi dubbio o domanda potete scrivere a [email protected]
I nostri uffici sono sempre a vostra disposizione